Scuse di Hostess e Promoter, quante volte agenzie e organizzatori hanno dovuto salvarsi dal bidone dell’ultimo minuto e ricorrere ai ripari con il cliente?

Scuse di Hostess e Promoter, dalle intramontabili alle più fantasiose, abbiamo deciso di raccoglierne un po’ per cercare di ridere su un fenomeno molto frequente nel mondo degli eventi : “dare buca all’ultimo momento”!

Le agenzie conoscono bene questo “particolare” comportamento di hostess e promoter e se il cliente richiede per il casting 10 ragazze, sicuramente la responsabile marketing ne sceglierà almeno 18 perché (statisticamente parlando) quasi la metà di loro sarà pronta a rifilare il bidone!

Ma quando il tempo stringe e si lavora con urgenza, non si ha la possibilità di prendere troppe misure precauzionali e, se le hostess e le promoter di cui più ci fidiamo non sono disponibili, bisogna sperare che non scattino le scuse dell’ultimo minuto.

 

Altrimenti, sappiamo di dover regalare al cliente una giornata uomo nel caso in cui la hostess o promoter di turno non si presenti.

 

Apriamo le danze e stiliamo la nostra lista di scuse di hostess e promoter!

La febbre

La hostess non ha risposto al messaggio di conferma, iniziano i sospetti e cominciamo a chiamarla ripetutamente, alla sesta volta risponde e, fingendo in maniera evidente di tossire, ci annuncia che “Ho la febbre altissima, non posso presentarmi!”

La macchina rotta

Sul curriculum compare in grassetto “Sono automunita e disponibile a spostarmi”. La giudichiamo idonea per il lavoro nel paesino sperduto di montagna, ma la sua macchina decide di rompersi proprio il giorno della promozione “Mi dispiace, la mia macchina non parte!”. Avrà forse giudicato poco conveniente muoversi fin lì?

Non avevo capito

Ti arriva la candidatura completa della hostess per i giorni tot alle ore tot. Decidi di ingaggiarla, la chiami e lei esordisce “ah sì, che giorni si lavora?” e tu le ripeti quello che già dovrebbe sapere. “ Ah, non avevo capito, no non sono più disponibile”. Saranno stati quei dieci minuti tra l’invio della candidatura e la chiamata a renderla super impegnata?

I problemi personali

Mandi il contratto e il brief da fare online e come risposta ottieni la scusa indefinita e intramontabile dei “problemi personali”, un po’ come quando scrivevi le giustificazioni a scuola e non sapendo come motivare la tua assenza ti mantenevi sul vago.

Ghost

Il fantasma. Non si presenta, sparisce , non ci concede neanche una scusa simpatica. Spegne il telefono e devia le chiamate. Tutto questo impegno per sparire si poteva anche sfruttare lavorando!

Stavo per chiamarti

Giuro che ti avrei avvisata che non potevo, ma non mi hai mai risposto”. Peccato che tu vivi 24 ore su 24 con il tuo telefono aziendale e nel frattempo avevi provato a chiamarla minimo 10 volte.

La paranoia

Non mi fido”. La hostess un po’ paranoica ti risponde così, minacciandoti di non presentarsi.

Cos’è che dovevo fare?

Non avevo capito di cosa si trattava…perciò ho deciso di non presentarmi”. Eppure le hai spiegato le mansioni per filo e per segno (sia per telefono che per email) e le hai anche più volte rimandato il briefing.

SScuse di Hostess e Promoter

Reazione alle Scuse di Hostess e Promoter

 

Queste sono solo alcune delle simpatiche scuse di hostess e promoter.

Agenzie, uffici stampa, organizzatori privati…voi quante ne avete sentite? E quante ne aggiungereste a questo elenco?

Scriveteci pure a info@ihostess.it per raccontarci le vostre esperienze!

 

Per pubblicare gratuitamente i vostri annunci ed evitare le scuse dell’ultimo minuto scaricate l’app iHostess!

 

Clicca qui per scaricare l’app Android

Clicca qui per scaricare l’app iPhone